Elenco news

Home > Elenco news
  • 31 maggio

    AGEVOLAZIONE GIOVANI UNDER 36 PER L'ACQUISTO DELLA PRIMA CASA

    FORZA GIOVANI E' IL MOMENTO DI COMPRARE

     

    Nel Decreto Sostegni bis c’è l’esenzione dall’imposta di registro, ipotecaria e catastale per i giovani under 36 con ISEE fino a 40.000 Euro.

    Per le vendite soggette ad IVA, viene invece riconosciuto un credito d’imposta di pari importo.

    Pertanto, i giovani under 36  con ISEE fino a 40.000 euro,  che acquistano la prima casa possono beneficiare dell’esenzione dall’imposta di registro, ipotecaria e catastale, mentre per le vendite soggette ad IVA, viene riconosciuto un credito d’imposta di pari importo. Il credito d’imposta può essere portato in diminuzione dalle imposte di registro, ipotecaria, catastale, sulle successioni e donazioni dovute sugli atti e sulle denunce presentati dopo la data di acquisizione del credito, ovvero può essere utilizzato in diminuzione delle imposte sui redditi delle persone fisiche o può essere utilizzato in compensazione.

    Non solo: per i mutui relativi all’acquisto dell’abitazione principale si prevede la cancellazione dell’imposta sostitutiva.

    Nella bozza del Decreto sostegni bis, si legge che:

    Gli atti traslativi a titolo oneroso della proprietà di case di abitazione, ad eccezione di quelle di categoria catastale A1, A8 e A9, e gli atti traslativi o costitutivi della nuda proprietà, dell’usufrutto, dell’uso e dell’abitazione relativi alle stesse, di cui alla nota II bis all’articolo 1, della tariffa, parte prima, allegata al testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della repubblica 26 aprile 1986, n. 131, a favore di soggetti che non hanno ancora compiuto trentasei anni di età nell’anno in cui l’atto è stipulato sono esenti dall’imposta di registro e dalle imposte ipotecaria e catastale. Gli onorari notarili sono ridotti alla metà”

    Inoltre, nel caso di ISEE non superiore a 40.000 euro, potranno fare domanda fino al 30 giugno 2022 per usufruire della garanzia dello Stato pari all’80% della quota capitale del finanziamento.

    Sono escluse dall’agevolazione gli acquisti di abitazioni comprese nelle seguenti categorie catastali:

    • A1 (Abitazioni di tipo signorile);

    • A8 (Abitazioni in ville);

    • A9 (Castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici).

     

    Autore:
    Indietro